Cooperare insieme“, una risposta di Coop ai nuovi bisogni del territorio siciliano. Al via l’iniziativa che punta a sostenere progetti e attività in Sicilia. Tutto quello che c’è da sapere: come funziona, come partecipare, tempistiche.

Una risposta cooperativa ad uno scenario difficile

Coop Gruppo Radenza e ASCC (Associazione siciliana consumatori consapevoli, cui aderiscono i cittadini possessori della Coop Card), promuovono il progetto “Cooperare insieme“. Si tratta di una iniziativa, finalizzata a sostenere le istituzioni e gli enti del Terzo Settore dei territori della Sicilia.

La crescente inflazione, la crisi energetica, le conseguenze macroeconomiche del conflitto Ucraina-Russia, gli effetti ancora tangibili della pandemia da Covid-19 si ripercuotono sulla vita quotidiana delle famiglie e sul welfare sociale del Paese.

La Coop non intende limitarsi a difendere il potere di acquisto delle famiglie con adeguate iniziative commerciali: attraverso il progetto Cooperare Insieme vuol rivolgersi a quel tessuto di associazioni di volontariato, cooperative sociali ed enti del Terzo Settore che rappresentano un patrimonio sociale per le nostre comunità e a causa della crisi vedono compromesse le loro attività istituzionali proponendo loro un sostegno concreto.

“Cooperare insieme”: come funziona

  • Chi può presentare istanza – Le istituzioni e gli enti del terzo settore (associazioni registrate, cooperative sociali…) che operano nel territorio siciliano.
  • Come partecipare – È richiesto l’invio di una mail all’indirizzo ascc.coop@gmail.com nella quale descrivere sinteticamente l’ente richiedente, specificare il territorio di radicamento (regione Sicilia o uno specifico territorio), elencare le principali azioni svolte e chiarire come la crisi le stia pregiudicando, evidenziare la destinazione del contributo richiesto, l’entità dello stesso e come salvaguarderebbe le attività dell’ente richiedente e le modalità di elargizione proposte (elargizione in denaro, merce o buoni spesa) entro un massimo di 5000 euro per uno specifico territorio, ovvero di 10.000 euro per azioni ricadenti sull’intera area della regione siciliana.
  • Scadenze e tempstiche – Le domande vanno inviate entro domenica 13 novembre. Non verranno prese in considerazione istanze pervenute dopo la scadenza. L’erogazione dei contributi sarà deliberata a insindacabile giudizio del Consiglio direttivo dell’Associazione Siciliana Consumatori Consapevoli, l’associazione dei titolari di Coop Card Sicilia.
logo-img
La redazione di siciliafan.it si impegna contro la divulgazione di fake news. La veridicità delle informazioni riportate su siciliafan.it viene preventivamente verificata tramite la consultazione di altre fonti.
Questo articolo è stato verificato con:
    Chiedi la correzione di questo articoloValuta il titolo di questa notizia

    Articoli correlati