Sono tutti negativi gli oltre cento tamponi eseguiti a medici, operatori sanitari e pazienti del Pronto soccorso Covid dell’ospedale Cervello di Palermo. I test si erano resi necessari dopo che uno degli infermieri dell’area di emergenza è risultato positivo al Coronavirus. Si trova ricoverato nel reparto di Malattie Infettive e le sue condizioni non sono gravi.

Nelle scorse ore decine di dipendenti del Cervello si sono recati a Villa Sofia per eseguire i test: sono stati sottoposti a tampone all’interno della loro auto.

Per processare tutti i tamponi, il laboratorio di microbiologia dell’ospedale ha lavorato anche oltre l’orario di servizio. Sono risultati negativi, ma tra una settimana andranno ripetuti, inclusi quelli sui contatti più stretti dell’infermiere. Anche la moglie è risultata negativa: attualmente è in quarantena preventiva, nel suo domicilio.

Articoli correlati