Giuseppe Salvatore Carbone è stato fermato mercoledì, nel blitz dei carabinieri contro il clan di Bagheria. Poche ore dopo ha chiesto di parlare con i magistrati della Dda di Palermo. E ha fatto ritrovare due cadaveri

[Continua la lettura dell’articolo]