ISOLA DELLE FEMMINE (PALERMO) – A Isola delle Femmine, in provincia di Palermo, è crollata parte di una ciminiera, come vi abbiamo già anticipato. Il sito "PalermoToday" ha ricostruito con esattezza la dinamica dell'incidente presso Italcementi, dove una ditta esterna sta lavorando alla demolizione della struttura in cemento che si trova a ridosso dell’autostrada Palermo-Mazara. Paura per i due operai che si trovavano sul ponteggio, rimasti illesi dopo l’accaduto.

Sul posto sono intervenuti i vigili del fuoco per la messa in sicurezza dell’area, la polizia municipale e i carabinieri, che hanno avviato le indagini. La ditta stava eseguendo i lavori di adeguamento dell'impianto per l’ottenimento dell’autorizzazione integrata ambientale. Sembrerebbe che parte del materiale di risulta, durante la dismissione, sia stato gettato all’interno della ciminiera stessa. I grossi pezzi di cemento, quindi, potrebbero aver esercitato una pressione sulle pareti interne della struttura provocandone il collasso. Ecco la nota dell'azienda:

"Non sono state coinvolte persone e tutte le macerie sono ricadute all’interno del perimetro dello stabilimento. I lavori di demolizione della ciminiera sono stati appaltati a una importante società esterna, nota a livello nazionale e punto di riferimento nel campo delle demolizioni speciali. Il cantiere in cui si svolgono le demolizioni è confinato rispetto all’attività di stabilimento e in sicurezza. I lavori sono iniziati a fine novembre e risultano essere stati condotti con tutte le precauzioni normative".