CucuzzataTerritorio interessato alla produzione: Tutta la Sicilia.

Descrizione sintetica del prodotto: Marmellata di zucchine verdi.

Descrizione delle metodologie di lavorazione, conservazione e stagionatura: Ingredienti: zucchine lunghe verdi, sale, zucchero e limone. Preparazione: Procurarsi delle grosse zucchine lunghe verdi in avanzato stato di maturazione. Raschiarle, tagliarle a pezzetti ed eliminare i semi. Scottarle per qualche minuto in acqua bollente appena salata, quindi scolarle e lasciarle riposare per ventiquattro ore distese su una superficie coperta da una tovaglia. Tritarle grossolanamente, pesarle, versarle in una pentola e aggiungerelo zucchero (nella proporzione di 800 gr. per ogni chilo di polpa pesata) e qualche goccia di limone spremuto. Porre il recipiente sul fuoco e fare cuocere a fiamma moderata, sempre rimescolando con una spatola di legno, per una decina di minuti. Sistemare la marmellata in barattoli di vetro ben puliti ed asciutti e chiudere ermeticamente.

Materiali e attrezzature specifiche utilizzate per la preparazione e il condizionamento: Nessuna attrezzatura specifica è richiesta.

Descrizione dei locali di lavorazione, conservazione e stagionatura: Per lo più ambienti domestici.

Elementi che comprovino che le metodologie siano state praticate in maniera omogenea e secondo regole tradizionali per un periodo non inferiore ai 25 anni: La "cucuzzata" insieme alla pasta reale e alla crema di ricotta è una delle componenti base dei dolci siciliani. Nel Monastero di Palma di Montechiaro le suore la adoperavano anche nei ripieni delle pecorelle di pasta reale e dei natalizi cuori di Gesù.

Fonte: Gazzetta Ufficiale della Regione Siciliana del 6/02/1999 – Parte I n.6

Scegliete una zucca grossa e carnosa, toglietele la buccia e i semi e tagliatela a pezzetti che lascerete in un recipiente a riposare per 24 ore con il sale. Passato un giorno lavate la zucca per togliere il sale e lasciatela a bagno per tre giorni, coperta d'acqua, che avrete cura di cambiare tre volte al giorno. 

Al quarto giorno scolatela e tenetela al sole e all'aria ad asciugare per un'intera giornata. Il giorno dopo mettetela in tegame coperta d'acqua a bollire, e badate a scolarla prima che la zucca sia troppa cotta. A questo punto, quando sarà ben asciutta pesatela. 

La quantità di zucchero occorrente per la cucuzzata, sarà pari al peso della zucca in questa fase della preparazione. Una volta pesato lo zucchero, dividetelo in tre parti. Una parte la metterete in tegame con la zucca passando sul fuoco ancora per cinque minuti. Lasciate quindi riposare il composto per tre giorni ancora. 

Al quarto giorno aggiungete le altre due parti di zucchero e rimettete sul fuoco a fiamma bassa. La cucuzzata sarà pronta quando vedrete lo zucchero addensarsi e attaccarsi alla zucca. 

Foto: http://www.ricettedisicilia.net/