Una scienziata di Marsala, in provincia di Trapani, alla Casa Bianca: è la bellissima storia di Anna Grassellino, 35 anni. "Qualche mese fa mi era arrivata una mail dalla White House, chiedendomi il consenso per uno screening dell’Fbi. Credevo fosse una bufala. Poi, il giorno del press release (il comunicato stampa in cui il presidente Barack Obama annunciava di aver insignito 102 scienziati per il loro lavoro di ricerca svolto negli Usa, ndr) poche ore prima che fosse diffusa la notizia, ho saputo del premio", racconta la donna al "Giornale di Sicilia".

Per Anna Grasellino, ovviamente, l'emozione è incontenibile: "Non sapevo nemmeno di essere stata nominata. Ho pensato: 'Wow, andrò alla Casa Bianca e incontrerò il Presidente, e il Secretary of Energy! Che onore'…". La sua è una parabola bellissima: da Marsala, dove è cresciuta, fino alla laurea in Ingegneria elettronica all’Università di Pisa, poi in giro per il mondo fino all’incarico al Fermilab di Chicago dove si occupa della scienza degli acceleratori di particelle.