E’ una vista spettacolare quella dello stretto. Questo mitico lembo di mare che divide l’estremo sud della penisola. Volgendo lo sguardo più a sud, appare una sagoma a volte celata da foschie e nebbie antiche come la terra su cui è posata, altre volte, cosi nitida da poter osservare il bianco declivio della sulla cima solcato da nere strie verticali di ceneri e lave ormai raffreddate dal tempo.

[Continua la lettura dell’articolo]