Ha vissuto un'esperienza singolare, sicuramente non da tutti. Il trapanese Dario Giacolone lo scorso 12 febbraio ha potuto provare in prima persona l'ebbrezza di viaggiare da solo su un aereo di linea. Una casualità, non una scelta. Una nuova compagnia, Aliblue Malta, ha attivato la tratta Napoli-Trapani, ma i biglietti non sono andati esattamente a ruba. Così, alla modica cifra di 32 euro, Giacalone è tornato a casa dal capoluogo campano, raccontando su Facebook ciò che gli è successo: “Arrivo all'aeroporto di Napoli, e al check-in scopro di essere l'unico passeggero a bordo del volo. Poco dopo arriva un collega dell'addetto al check-in, mi guarda e dice 'Sei l'unico passeggero, ti fai un volo privato, manco fossi Trump'”.

Una situazione indubbiamente surreale, anche agli occhi degli addetti dell'aeroporto e del personale della compagnia aerea. Anche le operazioni di imbarco sono state singolari:  “Ovviamente non arriva un pullman, ma una macchina di servizio che mi porta all'aereo – spiega Giacalone -. Salgo e ci sono solo due steward. Mi siedo e l'assistente di volo, con evidente imbarazzo, mi dà un foglio con tutte le informazioni e mi mostra rapidamente le uscite di emergenza e come mettere il giubbotto di salvataggio, poi si siede al fianco all'altro e iniziano a parlare".

Il servizio, comunque, è stato eccellente: "Il volo è partito in perfetto orario, assistenti di volo e piloti mi hanno accolto al meglio – sottolinea – hanno anche cercato di parlare in italiano. Inoltre nel prezzo è compreso un sostanzioso servizio di catering, cosa che le altre compagnie low cost non danno più".

Foto: LiveSicilia