Ha messo a segno dieci furti in appartamento, seminando il terrore nella zona di Aosta: il responsabile è un saldatore palermitano, che è stato scoperto e denunciato dalla polizia. L'uomo ha operato nelle abitazioni della periferia ovest della città e ha utilizzato sempre la stessa tecnica: quella del grimaldello bulgaro

Alla fine, ad inchiodarlo è stato il confronto delle impronte digitali, che hanno permesso di risalire alla sua identità. Il 'topo d'appartamento' adesso vive a Torino ed è stato identificato dagli agenti della squadra mobile della Questura di Aosta. All'interno della sua abitazione sono stati trovati e sequestrati attrezzi da scasso: il palermitano ha già precedenti per furti in abitazione e reati contro il patrimonio. 

Fonte: PalermoToday