Lo scandalo del depuratore di Agrigento. Andrea Tuttoilmondo, giornalista di "Tagadà" in onda su La7, è andato al Villaggio Mosè, dove il 2 marzo l’impianto di depurazione gestito da Girgenti Acque è stato sequestrato.

Il motivo? Scaricava i reflui non depurati direttamente in mare. Nell’acqua del mare i biologi dell’Arpa hanno trovato di tutto anche l’escherichia colii. Addirittura, l’acqua è più sporca quando esce dal depuratore. Ora bisognerà costruire un nuovo depuratore. Ma i conti partono in rosso: -185 milioni da versare all’Unione europea come multa per aver infranto tutte le normative comunitarie.

IL SERVIZIO DI "TAGADÀ"  SU LA7: