Non era Diletta Leotta la ragazza immortalata nel video hard circolato in lungo e in largo sul web, che glielo aveva "attribuito", per così dire. Le riprese di una giovane bionda in realtà appartengono a una ragazza, oggi 18enne, che era stata ripresa da un giovane studente mentre con un amico si lasciava andare in effusioni nel bagno di una villa in cui era in corso una festa.

Dopo aver incrociato le denunce della mamma della ragazzina e quelle della giornalista catanese, gli investigatori sono arrivati alla conclusione che quel video hard attribuito alla Leotta era relativo alla giovane studentessa di Genova. I due studenti sono stati indagati per divulgazione di materiale pedopornografico.