Il Pedale nel Cuore, associazione ciclistica gestita dai mitici Claudio Maria Fusto e Antonio Di Mauro, con la collaborazione di Sabbia lavica… non solo escursioni, organizza una pedalata Turistica in una delle più belle aree archeo-naturalistiche di Sicilia!!!
La Riserva Naturale Orientata Valle dell'Anapo Necropoli di Pantalica, un posto unico nel suo genere, ricco di storia, natura, cultura… 
La Valle dell'Anapo, prende il nome dall'omonimo fiume, che nasce sul vecchio vulcano di Monte Lauro, sui Monti Iblei, il quale, percorrendo una cinquantina di chilometri, sfocia nel porto aretuseo di Siracusa, all'interno della Valle si trova anche il Torrente Cava Grande, affluente dell'Anapo, questi luoghi, visitati e percorsi in bicicletta, e per chi vuole, anche a piedi, ci offrono degli scenari di una notevole suggestione, paesaggi mozzafiato, incantevoli angoli di Natura, dove la millenaria cultura siciliana affonda radici antichissime e si sviluppa diramandosi su tutta l'Isola!!!
L'escursione in programma si svolgerà lungo l'antico tracciato ferroviario costruito nel 1923 della Siracusa – Ragusa – Vizzini, una linea a scartamento ridotto della Sicilia, che percorreva la Valle dell'Anapo ove si trova l'importantissima Necropoli di Pantalica, la linea ferroviaria venne chiusa all'esercizio e smantellata nel 1956. Era in concessione alla Società per le ferrovie secondarie della Sicilia, su questo tracciato, attraversando delle gallerie scavate nei calcari, le rocce principali che formano l'area del geosito di Pantalica, fiancheggeremo, da prima, il Torrente Cava Grande, dove potremmo ammirare una bella cascata, e poi il fiume Anapo, fino ad arrivare ad una spettacolare ansa del fiume, e alla vecchia stazione di Necropoli Pantalica, oggi adibita a museo del Parco.
Pantalica, o meglio le Necropoli Rupestri di Pantalica, sono una località naturalistico-archeologica della provincia di Siracusa. Il nome del sito sembra derivare dall'arabo Buntarigah, che significa grotte, per l'ovvia presenza di molteplici grotte naturali e artificiali.
Costituisce uno dei più importanti luoghi protostorici siciliani, utile per comprendere il momento di passaggio dall'età del bronzo all'età del ferro nell'isola.
Nel 2005 il sito è stato insignito, insieme con la città di Siracusa, del titolo di Patrimonio dell'umanità da parte dell'UNESCO per l'alto profilo storico, archeologico, speleologico e paesaggistico.

 

Luogo di appuntamento: 
ore 7:30, ritrovo partecipanti presso il rifornimento Eni della tangenziale di Catania "Centro Sicilia" S. Giorgio;
ore 8:00, spostamento con auto proprie presso l'ingresso demaniale della Necropoli di Pantalica e inizio dell'escursione;
ore 13:00, pranzo a sacco (a cura dei partecipanti);
ore 15:00, continuo dell'escursione;
ore 17:30, fine dei servizi.

Percorso in bici MTB: il percorso avrà una lunghezza di circa km 30 a/r, dislivello intorno ai mt. 8, difficoltà facile, il tracciato si sviluppa su carrareccia (vecchio tracciato ferroviario ormai dismesso).
Oltre la bici MTB, per la ciclopasseggiata bisogna avere con se:
– delle luci da apporre sul davanti e sul retro della bicicletta
(si attraverseranno una serie di vecchie gallerie);
– casco (obbligatorio);
– gonfia e ripara;
– pranzo a sacco.

Percorso a piedi: il percorso avrà una lunghezza di circa km 7 a/r, dislivello intorno ai mt. 8, difficoltà facile, il tracciato si sviluppa su carrareccia (vecchio tracciato ferroviario ormai dismesso).
Equipaggiamento: abbigliamento da trekking adatto alla stagione, giacca antipioggia, scarponi da trekking (indispensabili), felpa, cappello, guanti, occhiali da sole, eventuale cambio di maglie, pranzo a sacco (a cura dei partecipanti), acqua (almeno lt. 2), macchina fotografica.

L'escursione a piedi prevede servizio guida AIGAE.

Per informazioni: 348.9310195 (Claudio), 346.0366696 (Nunzio) guida AIGAE.