"Questa è cosa mia, è una opinione mia: le donne sono più coraggiose degli uomini". E Papa Francesco si è guadagnato un grande applauso. Il pontefice parla della tela del Caravaggio e di Giuditta, unica del suo popolo a continuare a fidarsi di Dio mentre l'esercito di Oloferne assediava la città. "Giuditta, lo sappiamo, ha parlato al popolo, e poi, coraggiosa, se n'è andata e ha cercato il modo di avvicinarsi al capo dell'esercito ed è riuscita a tagliargli il capo, a sgozzarlo; è coraggiosa nella fede e nelle opere. Giuditta, di fatto, ha un suo piano, lo attua con successo e porta il popolo alla vittoria, ma sempre nell'atteggiamento di fede di chi tutto accetta dalla mano di Dio, sicura della sua bontà".

Da Giuditta e Caravaggio alle "nonne": "Se facciamo un po' di memoria, quante volte abbiamo sentito parole sagge, consigli coraggiosi da persone umili da donne umili che uno pensa, senza disprezzarle, ma pensa che fossero ignoranti, ma sono parole della saggezza di Dio, le parole delle nonne, quante volte le nonne sanno dire la parola giusta la parola di speranza perché hanno l'esperienza della vita, si sono affidate a Dio e Dio ha dato questo dono di dargli il consiglio di speranza".