Picchia la compagna sua convivente talmente tanto che la costringe a farsi medicare al pronto soccorso: per questo un uomo di 33 anni, per il quale erano stati disposti gli arresti domiciliari, è stato arrestato dalla polizia e rinchiuso nel carcere di Ragusa.

F.A., queste le iniziali, si è visto revocare il beneficio della detenzione in casa. L’uomo era stato subito trasferito dagli agenti in una comunità per evitare il ripetersi di aggressioni e per tutelare la bambina della sua convivente. Ora il giudice ha disposto l’aggravamento della custodia cautelare e il 33enne è stato accompagnato nel carcere di Ragusa.