È morto l’uomo più alto del mondo. Pornchai Sawsri, ben 269 centimetri di altezza, è deceduto alla prematura età di 26 anni in Thailandia, più precisamente nella sua casa nella provincia di Surin. Recentemente il giovane era stato ricoverato in ospedale a causa dei problemi ascrivibili all’ipertensione.

A riportarlo è il quotidiano Bangkok Post: da diversi anni l’uomo soffriva di malattie relative al suo disturbo della crescita. Pornchai Sawsri era costretto a vivere a letto e la sua storia è stata pubblicata su diversi media locali, dove si chiedevano fondi per aiutarlo a sostenere le ingenti spese mediche di cui aveva bisogno.

L’uomo, tuttavia, non è mai stato certificato come titolare del Guinness World Record. Attualmente, con 251 cm, la persona vivente più alta del pianeta è ufficialmente il turco Sultan Kosen. Invece la persona più alta nella storia è stato l’americano Robert Wadlow dell’Illinois, la cui altezza, certificata nel 1940, era stata misurata in 272 centimetri.


Fonte: Fanpage.it