PALERMO – Palermo bella, con una movida non marginale, ma devastata dall'immondizia lungo le strade. Da segnalare anche la mancanza di infopoint. Meraviglia per quanto riguarda cibo e mare, una sorta di girone infernale per il trasporto pubblico. Sono i pareri di alcuni visitatori, che hanno bocciato sonoramente l'attività dell'amministrazione.

Due fidanzati di Parigi, nonostante i mille problemi, assicurano: "Qui torneremo". Per la giovane Palermo "è dinamica e i ragazzi trovano sempre dove e come divertirsi", mentre per il suo compagno la città è "eccessivamente rumorosa e invasa da troppe auto". Un ragazzo di Londra, da par suo, sottolinea quanto sia "complicato raggiungere i vari punti della città e come sia impossibile trovare un autobus la sera".

Due ragazzi di Torino sono convinti che "il bello di Palermo sia nei monumenti, nella loro storia e nel loro decadimento. Senza dimenticare il mare di Mondello. La città però è eccessivamente sporca. In particolare abbiamo visto cumuli di immondizia sia a palazzo Mirto che al Foro Italico. Per la capitale della cultura non è certo un bel biglietto da visita".

Una coppia di 40enni cinesi, invece, sono rimasti stupiti "dalla bellezza della cattedrale e dal folklore della gente, che non ci ha fatto mai sentire abbandonati a noi stessi in una città straniera". Infine una 22enne piemontese: "Palermo è la città dove spesso ti trovi davanti a una statua o un monumento bellissimo e dove non c’è un solo cartello o una guida capace di dirti come si chiamano o quando sono stati costruiti. Un vero peccato".