Non si ferma l'emergenza sbarchi sulle coste siciliane: nella sola giornata di oggi si contano altri 1.100 nuovi arrivi a Pozzallo, diventata un vero e proprio terminale per le attività di salvataggio messe in atto quotidianamente dalla Marina militare e dalla Guardia Costiera. Il centro del ragusano è ormai allo stremo: a lanciare l'allarme è il sindaco Luigi Ammatuna, che ha inviato una lettera al premier Matteo Renzi, per accendere i riflettori su una situazione che definisce critica.

Quella del primo cittadino è una richiesta di aiuto: nella lettera si legge che il centro provvisorio realizzato nella grande area portuale di Pozzallo, che dovrebbe accogliere per un 2 o 3 giorni un massimo di 176 persone, è diventato un centro di accoglienza permamente, che spesso accoglie molti più stranieri. La situazione, si legge ancora, sta creando disagi e problemi che il primo cittadino vorrebbe poter rappresentare di presenza al premier.