Facebook ha introdotto in tutto il mondo dei nuovi tasti che hanno integrato il proverbiale "mi piace": si chiamano Facebook Reactions (reazioni), e consentono di esprimere emozioni diverse, più ricche del semplice "like" sui contenuti condivisi dalle pagine e degli utenti. Dopo oltre un anno di prove, dunque, il battesimo è servito.

In tutto le Reactions sono sei: il tasto "mi piace", che è rimasto, un cuore e 4 "emoji", che rappresentano una faccia divertita, una stupita, una che piange e una arrabbiata. Per usarle bisogna spostare il puntatore del mouse sopra il tasto "mi piace", e le Reactions appaiono poco più in alto.

Da smartphone, invece, bisogna tenere premuto il tasto mi piace: dopo l'apparizione delle Reactions, scorrendo a destra e a sinistra sarà possibile scegliere quella che si vuole. Non c'è, invece, il tasto "non mi piace", come avevano paventato – erroneamente – in tanti. Questa opzione, al momento, non rientra nei piani di Facebook. Dopotutto un "non mi piace" potrebbe diventare seme della discordia.