Filmava sotto le gonne in chiesa: vicenda ai limiti del paradossale a Capo D'Orlando, dove G.G., operaio di 51 anni, è stato arrestato dai carabinieri. I militari dell'arma della stazione cittadina lo hanno sorpreso a filmare, con una telecamera nascosta, sotto le gonne delle fedeli che si erano recate in chiesa per la funzione della Domenica delle Palme. I fatti si sono verificati tra le ore 11 e mezzogiorno, presso la chiesa Cristo Re. L'uomo è incensurato e, secondo quanto ricostruito dai militari, aveva nascosto una piccola videocamera in un borsello che piazzava abilmente sotto le panche della chiesa dove siedono i fedeli.

Lo scopo era quello di filmare sotto le gonne e riprendere le parti intime delle fedeli. Ad incastrare il 51enne, alcuni suoi strani movimenti. In particolare, un maresciallo dei carabinieri fuori servizio, che si trovava insieme alla moglie e ai figli alla funzione, ha avvisato i colleghi. Una volta giunti sul posto, i militari hanno lasciato che l'uomo continuasse a girare tra i banchi della chiesa, tenendolo d'occhio senza creare scompiglio. In seguito è stato avvicinato e condotto in caserma. Nel corso di una perquisizione presso la sua abitazione, sono stati reovati supporti informatici e tre personal computer conteneti immagini e filmati pedopornografici.