Non si è fatto alcuno scrupolo e, per impadronirsi della fede nuziale di un'anziana, l'ha prima spinta con forza contro un muro, poi le ha fratturato la falange dell'anulare sinistro. Il rapinatore, un 40enne, è stato arrestato a Catania, che hanno eseguito un'ordinana di custodia cautelare in carcere per rapina aggravata e lesioni personali. 

La donna, una 74enne, è stata aggredita in via Napoli, mentre rientrava a casa. Il malvivente ha finto di dover citofonare a qualcuno e le ha fatto lasciare il portone aperto, ma mentre l'anziana stava salendo le scale, l'ha raggiunta e spinta, afferrandole la mano sinistra per strapparle l'anello. 

Il giorno successivo la donna, per il forte dolore, ha fatto ricorso alle cure dei medici dell'ospedale Garibaldi: qui le è stata diagnosticata una frattura all'anulare della mano sinistra, con una prognosi di 30 giorni.

I carabinieri hanno visionato le immagini del sistema di videosorveglianza e hanno scoperto che c'era anche un complice che faceva da palo, in corso di identificazione. Durante una perquisizione nell'abitazione dell'arrestato sono stati sequestrati alcuni indumenti uguali a quelli visti nelle immagini del sistema di videosorveglianza. I militari hanno anche trovato e sequestrato lo scooter che sarebbe stato usato dai due malviventi e un casco identico a quello indossato dal palo.