01Mercoledì 25 Novembre 2015 alle ore 21 presso il Salone Comunale di Cinisi (PA) si terrà un’ iniziativa di sensibilizzazione contro la violenza sulle donne. Saranno interpretati alcuni monologhi tratti dal libro “Ferite a morte” di Serena Dandini . In questi monologhi, partendo da fatti di cronaca realmente accaduti in tutto il mondo, le donne uccise raccontano da morte la loro versione dei fatti.

 

Il 25 novembre è la giornata internazionale contro la violenza alle donne, istituita dall’ ONU nel 1999, invitando i governi e le organizzazioni internazionali a organizzare attività con il fine di sensibilizzare sulla violenza di genere l’opinione pubblica. In Italia, solo nel 2005, alcuni centri antiviolenza e Case delle Donne hanno cominciato a celebrare questa giornata. Una giornata che non può passare inosservata perché il dramma della violenza sulle donne, anche se un dramma antico, deve essere conosciuto e affrontato dalle istituzioni come è stato fatto in altri paesi, applicando le proposte della Convenzione “NOMORE”.

Non si può far finta che Il problema non esista, sostenendo che oggi la violenza è dappertutto e coinvolge tutti gli esseri umani, come se il massacro di donne (una donna ogni 2 o 3 giorni viene uccisa) fosse un’invenzione di qualche nostalgica femminista, ancora in vena di vittimismo.

Non è così”!

Sono i numeri delle vittime che contano e la tipologia degli omicidi che parlano chiaro. Sono donne che vengono uccise per gelosia o perché non rispettano le regole dettate da una società patriarcale dove vige la legge del più forte.

“Non scambiamo la gelosia con l’amore. Per favore!”

 

Letture da parte di: Francesca Randazzo, Margherita Galati, Maria Grazia Vitale, Evelin Costa, Cristina Cucinella, Vera Abbate, Giulia Valenza, Chiara Mangiapane