SIRACUSA – Una ragazzina di 15 anni della provincia di Siracusa si era allontanata volontariamente da una comunità ed è stata rintracciata, in evidente stato confusionale, alla stazione ferroviaria di Reggio Calabria. La giovanissima è stata subito soccorsa dagli agenti della Polfer in servizio di vigilanza e controllo all'interno delle stazioni e sui convogli. La ragazzina è stata accompagnata negli uffici della Polfer, dove le è stata prestata una prima assistenza.

Solo dopo i controlli è stato appurato che la minore si era arbitrariamente allontanata dalla comunità alla quale era stata affidata per raggiungere alcuni conoscenti in Calabria. A seguito della sua scomparsa era stato anche attuato un piano di ricerche e rintraccio. La ragazzina è stata affidata alla madre.