CARINI (PALERMO) – È stato arrestato l'80enne Giovanni Baiada, accusato dell'omicidio della moglie Maria Licari. La 70enne era stata trovata senza vita a Villagrazia di Carini, nel Palermitano. Per i carabinieri l'anziano l'ha uccisa al culmine dell'ennesima lite. Tra i due, infatti, i rapporti erano burrascosi e costellati da frequenti discussioni, spesso sfociate nella violenza. Aggressioni tra le mura domestiche mai denunciate dalla vittima. Fino al tragico epilogo.

Secondo una prima ricostruzione dei fatti, il pensionato avrebbe colpito la moglie con un colpo contundente alla testa. Era stato lo stesso Baiada a chiamare i carabinieri, facendo scattare le indagini. Aveva raccontato di essere uscito e di aver trovato al ritorno la moglie senza vita nella sala d'ingresso della loro abitazione, in cortile Giglio 4. Una versione che non ha convinto gli investigatori, i quali hanno fatto scattare il fermo. Il corpo della donna è stato trasferito al Policlinico, dove sarà effettuata l'autopsia. Il marito, invece, è stato condotto al carcere Pagliarelli.