Giuseppe Mineo, camionista palermitano residente a Bagheria, è morto d'infarto a Verona. L'uomo aveva 45 anni. L'episodio si è verificato a San Martino Buon Albergo, nell'est veronese, dopo che il trasportatore aveva consegnato il mezzo contenente prodotti ittici di un'azienda di Aspra presso una piattaforma Eurospin.

Un collega afferma che l'uomo probabilmente è stato colto da un malore dopo aver terminato di scaricare il proprio tir. Peraltro la ditta per cui lavorava Mineo, la Euro transport, aveva già notato dal sistema di rilevazione satellitare che da troppo tempo il mezzo risultava fermo e con gli sportelloni posteriori aperti, e per questo avevano allertato le forze dell'ordine, temendo che si potesse trattare di una rapina. Non pensavano minimamente, insomma, alla tragedia che si era consumata, malgrado l'autista non avesse risposto al cellulare.

A dare l'allarme sono stati alcuni suoi colleghi, che lo hanno notato seduto alla guida con del sangue che usciva dal naso. Sul posto, oltre al 118, anche i carabinieri.