Delle sei premiate, due sono le idee imprenditoriali provenienti dalla Sicilia che hanno vinto l'Oscar green di Coldiretti. Nella categoria "Impresa2.terra" ha trionfato l'Orange Fiber, tessuto sostenibile realizzato con gli scarti delle arance, creato dalle catanesi Adriana Santanocito ed Enrica Arena. Orange Fiber era già stato insignito del prestigioso premio Gaetano Marzotto, in occasione del Cerisdi Awards svoltosi al castello Utveggio di Palermo nel 2014.

Nella categoria “Paese amico” ha vinto l'orto canterino di Francesco Lipari. Un orto interattivo, realizzato in collaborazione con il Comune di Siracusa e Fondazione Campagna Amica, che mette insieme biodiversità, arte, architettura di paesaggio e meditazione per creare un'esperienza unica dove è la natura stessa a comporre nuove melodie, esperienze sonore e segnali acustici che cambiano al mutare dell'ambiente esterno.

Tra i finalisti figura un altro siciliano, Andrea Passanisi, che ha avviato una produzione con il "finger lime", un piccolo frutto a forma di cetriolo e col sapore aspro del limone, dalla quale ricava il primo caviale vegano.