Google Maps presto segnalerà dove avete parcheggiato l'auto. Una funzione innovativa per il momento disponibile solo su Android in versione beta. A breve, comunque, la funzionalità dovrebbe essere appannaggio anche degli utenti iPhone. Una bella idea per evitare arrabbiature in seguito alle dimenticanze.

Come spiegano i portali specializzati, la funzione è totalmente manuale: cliccando sul puntino blu che indica la propria posizione è possibile salvare la posizione del parcheggio e anche inserire note o foto che aiutino a ricordare il punto preciso in cui si è parcheggiato. Inoltre, nel caso di parcheggi a pagamento, è possibile anche specificare il tempo di permanenza, impostando un timer apposito.

L’unico aspetto negativo è che l’attivazione del promemoria è completamente nelle mani dell’utente, non essendo presente alcun sistema automatico che segnali la posizione del parcheggio. In questo senso, Google rimane un passo indietro rispetto ad Apple, che con la sua Apple Maps offre il promemoria di parcheggio già dall’anno scorso e si attiva anche in modalità automatica.