Canyoning nel Gorgo del Drago: all'interno della Riserva Naturale Bosco della Ficuzza, zona ricca di corsi d'acqua a carattere torrentizio, si trovano diversi laghetti naturali, i cosiddetti "gorghi". Il "gorgo" è uno stagno solitamente temporaneo, con invaso invernale e primaverile e fase secca estiva. I gorghi naturali o seminaturali più conosciuti del Bosco della Ficuzza sono due: Il Gorgo Lungo ed il Gorgo Tondo meglio conosciuto come Gorgo del Drago di Godrano che distano l'un l'altro un centinaio di metri. Il Gorgo del Drago un tempo era ampio anche se ugualmente poco profondo e quasi permanente, infatti all'inizio dell'800 fu trasformato in "peschera" (laghetto per l'allevamento del pesce), per il divertimento di Ferdinando IV di Borbone. Il paesaggio del gorgo è suggestivo, incassato in una conca boscosa, accessibile da una piccola valle, è spesso ricoperto da uno strato verde di lenticchie d'acqua ed ospita la tartaruga palustre. Dall'accesso S. Barbara direzione Gorgo del Drago, il tragitto a piedi è di circa 40 minuti. E' possibile effettuare escursioni di canyoning con agenzie specializzate che vi forniranno l'attrezzatura ed una guida qualificata, per vivere in tutta sicurezza un'esperienza unica ed esaltante, come potrete evincere guardando il video.