CATANIA – Chiude lo storico bar "Roney Elite" di via Vincenzo Giuffrida a Catania. Non ha rispettato il provvedimento di sospensione dell’attività di laboratorio disposto dalla polizia. A pochi passi dal Tribunale, il bar è diventato negli anni luogo di ritrovo per avvocati, praticanti, giudici e professionisti che lavorano al Palazzo di Giustizia e dintorni.

Due giorni fa un primo controllo. Per il laboratorio del "Bar Roney Elite" era stata disposta la sospensione della licenza per gravi carenze igienico-sanitarie e strutturali. I locali e le attrezzature erano sporchi. Palese la totale assenza di pulizia dei locali laboratorio, dei pavimenti, della zona somministrazione e della zona sottostante le pedane poste dietro il bancone del bar dove erano evidenti muffe, cumuli di fondi di caffè e incrostazioni.

Tra la sala, gli spogliatoi e il laboratorio la polizia ha trovato due botole di espurgo fognario condominiale assolutamente incompatibili con l’attività alimentare, mentre i soffitti, le ventole di aspirazione, la cappa e il forno sono risultati anneriti e sporchi. In questo quadro horror, quasi passa in sordina la presenza di una blatta. Oltre alla multa di 3.400 euro era stata disposta la sospensione della licenza.

Ieri mattina, durante un nuovo sopralluogo, la polizia ha disposto il sequestro cautelativo dell’attività commerciale e denunciato i due soci-gestori del bar per l’inosservanza dei provvedimenti.