Grazia Cristina Battiato è la nipote di Franco Battiato. Ha sempre mantenuto una grande riservatezza sulla sua vita e sul rapporto con lo zio, comparendo in poche interviste. In quelle rare occasioni, però, ha avuto modo di ricordare il fortissimo legame che l’ha unita e la unisce ancora allo zio cantautore, scomparso il 18 maggio del 2021.

Cristina Battiato nipote di Franco Battiato

Attraverso i racconti della nipote, ritroviamo un Franco Battiato inedito e sconosciuto per il pubblico. È figlia di Michele, fratello del cantautore e, quando parla dello zio, non riesce a nascondere una grande commozione. L’abbiamo vista nel documentario “Il coraggio di essere Franco“, trasmesso da Rai1 ma, ancora prima, è anche stata intervistata da Pif in “Caro Battiato”.

La nipote di Franco Battiato, Cristina Battiato, ha ripercorso su Rai1 alcune tappe della vita del cantautore, che ha vissuto un’infanzia felice e ricca di cose semplici e importanti.

A 19 anni Franco Battiato è arrivato a Milano. Oggi viaggiare è felice ma allora, spiega Cristina, non lo era: «Posso immaginare un ragazzo che si trasferisce a 19 anni a Milano. All’epoca di voleva un viaggio di un giorno e non sapevi neanche dove stavi arrivando», ha spiegato davanti le telecamere.

La nipote, visibilmente commossa, ricorda la sincerità dello zio, che lasciava subito trasparire simpatie e antipatie: «Quello che vedevi era così. Aveva l’innocenza di un bambino, se gli eri simpatico o antipatico lo capivi al primo sguardo».

Battiato non sapeva fingere. Durante “Il coraggio di essere Franco”, Cristina apre le porte della casa milanese del cantante e mostra alcuni materiali inediti, come testi autografi e foto esclusive del primo duo di Franco Battiato, “Gli Ambulanti”, formato con Gregorio Alicata.

Cosa fa nella vita la nipote di Battiato

Grazia Cristina Battiato è un avvocato presso uno studio legale e svolge la sua attività tra Milano e Pavia. Vive a Milano. È socia dell’Associazione Donne Giuriste Italiane della sezione della città meneghina.

Negli anni, si legge nel profilo professionale presentato dallo studio per il quale lavora, ha sviluppato una grande passione per il diritto delle persone e della famiglia. Assiste con grande motivazione e impegno adulti e minori. Si occupa, ad esempio, di affidamenti, di adozioni e di ogni questione relativa alle famiglie fatto, anche per aspetti molto delicati.

Ha conseguito la maturità classica al liceo “Tito Livio” di Milano, quindi ha proseguito con gli studi in Giurisprudenza, laureandosi all’Università degli Studi di Milano, con una tesi in diritto privato comparato: “Essere padre negli Stati Uniti”.

Dopo aver ottenuto il diploma della SSPL (Scuola di specializzazione per le professioni legali all’Università Bocconi di Milano e l’Università degli Studi di Pavia), ha superato l’esame di Avvocato alla Corte di Appello di Milano e si è iscritta all’Albo professionale.

Il grande pubblico l’ha conosciuta in tempi relativamente recenti, perché è sempre stata molto riservata sulla sua vita e sul bellissimo rapporto che la lega – e continua a legarla – allo zio Franco Battiato. Il ritratto che Grazia Cristina Battiato traccia di questo Maestro della musica è emozionante, perché lascia trasparire un affetto profondo, forte e sincero.

logo-img
La redazione di siciliafan.it si impegna contro la divulgazione di fake news. La veridicità delle informazioni riportate su siciliafan.it viene preventivamente verificata tramite la consultazione di altre fonti.
Questo articolo è stato verificato con:
    Chiedi la correzione di questo articoloValuta il titolo di questa notizia

    Articoli correlati