E' stato condannato a 17 anni di reclusione, per omicidio volontario, Giuseppe Caruso, il 70enne che uccise con quattro colpi di pistola il 27enne Roberto Grasso, sostenendo di averlo ritenuto un ladro. L'episodio è avvenuto il 26 aprile nel 2013, nel fondo agricolo di Caruso, che si trova a Puntalazzo di Mascali. La difesa ha sempre sostenuto la tesi della legittima difesa e dell'uso legittimo delle armi. Il Pm aveva chiesto per l'imputato la pena di 21 anni di reclusione.

«Non condivido la sentenza di condanna della Corte d'Assise di Catania – ha detto Giuseppe Lipera, avvocato del 70enne – e lo dichiaro con assoluta convinzione e senza alcun bisogno di attendere, come dicono tutti, le motivazioni della decisione che si avranno solo entro novanta giorni». 

Fonte: Giornale di Sicilia