Aveva un forte e lacerante dolore all'orecchio, ma nessun medico riusciva a comprendere perché. Un bimbo di cinque anni di San Sperate, in provincia di Cagliari, stava male da quasi un mese e, tra pediatri privati e medici del pronto soccorso, nessuno si era reso conto del fatto che nel suo orecchio ci fosse qualcosa che non andava.

Alla fine, però, la verità è venuta fuori: un compagnetto dell'asilo aveva infilato nell'orecchio un seme lungo quasi tre centimetri "per gioco". Al pronto soccorso al piccolo sono stati prescritti alcuni antibiotici, poi un otorino privato ha scambiato il seme per un tappo di cerume, fino alla visita seguente: così, finalmente, il seme è stato rimosso.

FOTO DI REPERTORIO