Forse non tutti lo sanno, ma circolare con la targa dell'auto sporca, al punto da essere difficilmente leggibile, può costare caro. Tutti i veicoli, infatti, devono avere una targa che li identifichi, attestandone l'immatricolazione. Qualora la targa, presente o astrattamente regolare, fosse sporca o comunque illeggibile, scatterebbe la sanzione, che va da un minimo di 42 euro a un massimo di 169 euro.

Come spiega lo Studio Cataldi, qualora la targa fosse realmente rovinata dal tempo e dalle intemperie e non bastasse pulirla, non si può fare altro che provvedere a re-immatricolare il veicolo, a meno che non si voglia incorrere in sanzioni. In generale, chi guida un mezzo sprovvisto di targa rischia una sanzione tra 85 e 338 eur0; chi va in giro con una targa contraffatta, invece, può beccare una sanzione che va dai 2.004 agli 8.017 euro.