"Ho dimenticato il portafogli a casa, non posso pagare": deve aver detto più o meno così, con tutta la franchezza possibile, al parrucchiere. Ma per Kerrie Davies una circostanza apparentemente banale si è trasformata in un incubo. 

La donna australiana ha chiesto al gestore del locale di poter lasciare in negozio borsa, samrtphone e documenti per poter andare a casa a prendere il portafogli. Ma la sua proposta è stata rifiutata. Il marito che si trovava a lavoro con le altre chiavi dell'appartamento non è riuscito a liberarsi e così è cominciato l'incubo. Il parrucchiere non ha accettato le scuse della donna e l'ha bloccata nel negozio impedendole di uscire.

A sbloccare la situazione è stato un addetto alla sorveglianza che ha pagato il conto di 15 dollari. Qualche giorno dopo però la cliente ha ricevuto a casa un grandissimo mazzo di fiori da parte del parrucchiere con tanto di biglietto di scuse. E così ha deciso di raccontare l'episodio sui social postando la foto dei fiori. Un post diventato immediatamente virale.