Carlo Caputo, sindaco di Belpasso (Catania), propone una soluzione siciliana al problema di Nicola Fiasconaro: «Venga da noi, gli garantiamo l'approvazione di un eventuale nuovo insediamento in tempi velocissimi e la detassazione per tre anni». Nel paese del Catanese ha sede un importante distretto dolciario internazionale. Pochi giorni fa Fiasconaro, noto e apprezzato produttore di Castelbuono di panettoni, colombe pasquali e altri dolci, ha annunciato di essere pronto a emigrare in Piemonte per ingrandire l'azienda, a causa dei «ritardi della burocrazia siciliana» (CLICCA QUI PER I DETTAGLI).

«L’azienda Fiasconaro – afferma Caputo – se vuole, può benissimo trasferirsi nel Catanese e precisamente nella zona industriale di Belpasso. Possiamo garantirgli l’approvazione di un progetto, nel caso di un nuovo insediamento, in tempi velocissimi grazie allo Sportello unico delle imprese e la detassazione per tre anni. Spero davvero che un’azienda così importante non emigri, ma cresca sempre più col suo brand e i suoi dolci deliziosi senza perdere l’orgoglio di essere siciliana. Il nostro Polo industriale – conclude il sindaco di Belpasso – è pronto ad dare tutta l’accoglienza e l’assistenza necessaria».