Una nuova ricerca americana fornisce importanti informazioni a tutti i genitori: secondo l'American Heart Association, i bambini sotto i due anni non devono assumere zucchero, mentre quelli tra i due e gli otto anni possono assumerne appena 25 grammi (6 cucchiaini), con l'aggiunta di non più di una lattina piccola di bibite gassate a settimana. Per la prima volta, dunque, sono state fornite delle linee guida sulle quantità di zucchero ottimali per i più piccoli.

Gli esperti hanno spiegato che il tipico bambino americano consuma il triplo di queste quantità: lo zucchero aggiunto, infatti, si presenta in forme diverse, dal fruttosio al destrosio, e anche in piatti salati. Una dieta troppo ricca di zuccheri aggiunti è fra le cause di diversi fattori di rischio cardiaci, come obesità, diabete, pressione e colesterolo alti. «Le famiglie – spiegano i ricercatori – possono iniziare ad educare il gusto dei propri figli fin da piccoli, perché le loro abitudini e preferenze alimentari dureranno fino all'età adulta».