Per gli Stati Uniti – afferma Paola Barrale, consulente legale degli attivisti No Muos – la Sicilia è considerata la portaerei nel Mediterraneo, una chiara strategia di militarizzazione dell’Isola.

[Continua la lettura dell’articolo]