Quando pensiamo ai metodi da utilizzare per spegnere o contenere un incendio, difficilmente ci viene in mente il suono, eppure due giovani ricercatori dell'università George Mason di Fairfax, in Virginia, stanno lavorando ad un nuovo metodo che si basa proprio su questo.

Il dispositivo, presentato nel video che vi proponiamo di seguito, utilizza le onde sonore a bassa frequenza per domare le fiamme: proprio le onde sono (in un preciso campo di frequenze) sono infatti in grado di aumentare la velocità delle particelle d'aria intorno al fuoco, in modo da soffocarlo quasi all'istante.

L'invenzione è interessante e anche più sicura rispetto ad alcuni antincendio tradizionali: basti pensare ai possibili utilizzi nelle cucine di casa, dove andrebbe a sostituire gli estintori che usano schiume chimiche tossiche.