Il Comune di Catania ha deciso di curare la comunicazione istituzionale anche sui social network. Subito dopo l'annuncio, arrivato con una determina dello scorso febbraio, non sono mancate le polemiche, come riportato da CataniaToday. 

Gli esponenti del Movimento 5 Stelle etnei hanno diffuso una nota fortemente critica sull'argomento:

Il giornale cartaceo Catania comunica, con 46 foto del sindaco su 36 pagine, non era sufficiente per raccontare le meraviglie (alcune non ancora attuate o realizzate da altri) della giunta che, nell’era dei social, vuole curare la sua immagine anche su Facebook, Twitter, Google Plus, Youtube e Instagram. Il recente provvedimento dirigenziale 15/21/DIR , datato 11 febbraio, impegna 19.764 euro del bilancio 2016 per 'armonizzare una campagna di comunicazione e marketing digitale'. Il servizio sarà affidato, tramite cottimo fiduciario, ad una ditta esterna. Possibile – conclude la nota – che nell’esercito dei dipendenti comunali o nel nutrito ufficio stampa del sindaco Bianco non si siano trovate competenze per svolgere questo incarico e che si debbano sempre depauperare le casse comunali?