CARINI (PALERMO) – Avrebbe compiuto 20 anni domani Salvatore Spinosa, il giovane morto ieri pomeriggio in un terribile incidente stradale. La sua moto si è schiantata contro un'auto parcheggiata, una Mercedes, vicino a Carini, nella parallela della Palermo-Mazara del Vallo, all'altezza del bioparco. Per il giovane, nonostante i soccorsi, non c'è stato nulla da fare. Il 20enne, secondo quanto ricostruito dalla polizia stradale, avrebbe perso il controllo del mezzo, un Honda Sh, finendo su alcune auto parcheggiate.

La notizia della morte di Salvo, come lo chiamavano gli amici, si è subito diffusa in tutta Carini, dove abitava con la famiglia (suo padre è un maresciallo dei carabinieri in servizio all'aeroporto Falcone-Borsellino), e sui social network, dove la bacheca del giovane è stata invasa dai messaggi di cordoglio non solo degli amici, ma anche da persone che non lo avevano conosciuto, rimaste comunque sconvolte da una morte assurda. 

Salvatore Spinosa viene ricordato da chi lo conosceva come un ragazzo splendido e sorridente, che amava la vita. Era uno studente all'università di Palermo, gli piacevano i tatuaggi ed era tifosissimo del Palermo. Nel suo profilo Facebook, non a caso, ci sono molte foto dello stadio Barbera.

Come detto, i messaggi di cordoglio sono stati tantissimi. "Amico mio, non meritavi un destino del genere, da oggi avremo un angelo in più che ci proteggerà", scrive Antonio. "Non riesco a crederci, l'ennesima giovane vita spezzata da queste strade maledette. Ho tanta rabbia dentro, tanto dolore. Resterai sempre nei nostri cuori", sono invece le parole di Sofia.