Un gioiello incantevole della Sicilia, una volta prossimo al collasso e sbiadito, ma che oggi supera le aspettative con la sua offerta culturale vivace.

Queste positive parole, pubblicate dal britannico Financial Times, si riferiscono alla città di Palermo e sono contenute in un articolo della sezione dedicata alle mete turistiche consigliate, "How to spend it". La giornalista Emily Mullan parla così del capoluogo:

Palermo non è certo la scelta naturale per i visitatori per la prima volta in Italia, ma le sue complessità oscure hanno attirato artisti e scrittori per secoli.

Nell'articolo vengono citati moltissimi luoghi da visitare: non soltanto quelli di valore culturale, ma anche angoli più comuni, come la via Libertà e il quartiere della Kalsa. Non manca, inoltre, il riferimento alle specialità culinarie

Soddisfazione nelle parole del sindaco Leoluca Orlando

Abbiamo una ulteriore conferma del ritrovato appeal della città con l'interesse sempre più crescente dimostrato sia dal settore low cost sia dal turismo di fascia medio alta. I numeri da record del porto e dell'aeroporto testimoniano come il settore sia in costante crescita e proprio per questo l'impegno dell'Amministrazione è mirato a sempre più favorire nuovi e migliori servizi, che sono certamente il migliore strumento promozionale della città.

Articoli correlati