Dopo una domenica con temperature in rialzo, il freddo torna ad aumentare e da martedì 8 gennaio una nuova perturbazione colpirà l’Italia, soprattutto al centro-sud e sulle Isole.

Secondo gli esperti, l’ondata di freddo che ha colpito le regioni meridionali si sta attenuando, ma già da oggi, lunedì 7 gennaio, ci sarà un impulso di aria fredda proveniente dai Balcani, che determinerà effetti minori rispetto a quelli osservati nei giorni scorsi.

La situazione muterà nuovamente a causa di una perturbazione in arrivo dal Nord Atlantico, cui seguirà la formazione di una circolazione ciclonica nei pressi della penisola italiana. Il tempo, probabilmente, resterà instabile e invernale su molte aree del centro sud.

La nuova perturbazione sarà accompagnata da bassa pressione. Il tempo, di conseguenza, rimarrà instabile, soprattutto al Sud, sulle Isole e sul versante adriatico. Le temperature diminuiranno nuovamente, consentendo nevicate fino a quote collinari sulle regioni centro-meridionali.