Gli utenti di Facebook sono oltre 1,3 miliardi in tutto il mondo. Quanti di questi iscritti fanno davvero attenzione a quello che postano e ai comportamenti che assumono online? Anche in web ha le sue buone regole e la "netiquette" (unione di net, "rete" ed etiquette "etichetta") mette in guardia da alcuni comportamenti che andrebbero evitati.

Abbiamo pensato di stilare un piccolo Galateo di Facebook, contenente alcune indicazioni sui comportamenti che andrebbero evitati ed altri che sarebbe meglio assumere: 

  1. Meglio utilizzare i messaggi privati per i messaggi molto personali – Usare bacheche e post condivisi per comunicazioni troppo personali non è esattamente una buona idea. Inutile, poi,lamentarsi del fatto che la gente voglia farsi i fatti vostri se siete voi stessi a renderli pubblici.
  2. Evitare di offendere gratuitamente – Soprattutto nel caso dei commenti ad articoli o altri contenuti, è molto frequente leggere commenti polemici, contenenti offese per gli interlocutori, anche se non si conoscono.
  3. Attenzione agli inviti per i giochi – Gli inviti per i giochi possono diventare troppo invasivi. Non inviateli indistintamente a tutti gli amici, ma solo a quelli che potrebbero essere interessati, e sempre senza esagerare.
  4. No ai tag "selvaggi" – Non tutti i vostri "amici" sono d'accordo con la pubblicazione di foto che li ritraggono e con l'annesso tag. Se non siete sicuri, meglio chiedere prima di condividere.
  5. Non rendere pubblica la propria sfera privata – Sarebbe meglio lasciare la sfera del privato lontana dai post. Soprattutto nel caso di argomenti molto delicati o personali, meglio confrontarsi in altre sedi.
  6. No alle chat di gruppo che includono troppe persone, che non si conoscono – Dare il via a una chat di gruppo che include troppi contatti, la maggior parte dei quali non si conoscono nemmeno, produce un unico risultato: l'abbandono della conversazione.
  7. Attenzione ai contenuti – Questo punto vale doppio: da un lato, è bene non esagerare con i post, dall'altro è sempre meglio controllare quello che si posta.
  8. Non usare Facebook per le lamentele relative al lavoro – Anziché sfogarsi con post al vetriolo, meglio contare fino a 10. Non sottovalutate l'effetto "passaparola" e il fatto che, tra i contatti, c'è sempre "qualcuno che conosce qualcun altro".
  9. Non aggiungere persone solo per "fare numero" – Il numero di amici non è indice di popolarità. Non ha senso aggiungere persone che non si conoscono, soprattutto perché in questo modo possono vedere foto e informazioni personali.
  10. Non assillare i contatti con richieste continue – Mettere il "Mi piace" su una pagina, condividere un contenuto, partecipare ad un evento: va bene una volta, ma non bisogna dare il tormento.