Il ministro dei Beni e delle Attività culturali Dario Franceschini ha annunciato quale sarà la città italiana capitale della cultura nel 2020. In lizza con Agrigento è stata scelta Parma dalla giuria presieduta da Stefano Baia Curioni. Parma ha superato la concorrenza anche di Bitonto, Casale Monferrato, Macerata, Merano, Nuoro, Parma, Piacenza, Reggio Emilia e Treviso.Franceschini ha motivato la scelta dicendo che la giuria ha evidenziato come Parma riesca a produrre una grande offerta culturale. 

Alla città  in questione andranno un milione di euro dal ministero e un ritorno di immagine ad ampio raggio. Dopo la proclamazione a Roma, il sindaco di Parma, Federico Pizzarotti ha dichiarato: "Sono più emozionato oggi delle elezioni. Mi avete lasciato senza parole”, così ha commentato molto emozionato.

Parma ci aveva tentato  nel 2016, senza però riuscirci. Il sindaco ha sottolineato che Parma continuerà le iniziative con le altre città emiliane con l'associazione Destinazione turistica emilia.

Parma è la città del Correggio e Parmigianino, di Bodoni e Toscanini, del maestro Giuseppe Verdi, dei Bertolucci, la città dal nobile passato.