Basta scaricare la locandina dal sito www.postoccupato.org e attaccarla a una sedia o panchina, a un cinema, a un teatro, a un evento. E’ quello il posto di una donna uccisa, che non possiamo più vedere accanto a noi ma il cui ricordo non deve abbandonarci.

[Continua la lettura dell’articolo]