Immagine“Occorre l’intervento dell’esercito”. Lo chiede l’amministrazione comunale di Castellammare del Golfo, dopo il gravissimo incendio che ieri ha interessato l’area attorno al borgo di Scopello, fino alla riserva dello Zingaro. “Occorrono controlli di natura straordinaria per prevenire ed individuare chi attua questi inaccettabili atti criminali. – prosegue la nota – Chiediamo al prefetto, che si era gia’ espresso favorevolmente in tal senso, di sollecitare la presenza militare sul nostro vastissimo territorio, stuprato continuamente, con seri rischi per l’incolumita’ pubblica, come si e’ verificato ieri. Con i mezzi che abbiamo ora a disposizione non e’ possibile fare altro”. “Ancora un danno enorme, di valore inestimabile. – conclude – La vegetazione di Scopello in fumo, il paese circondato dal fuoco, fino alla riserva naturale orientata dello Zingaro. Abbiamo evacuato, facendolo anche personalmente noi amministratori, numerose famiglie e partendo, secondo il piano di protezione civile, dalle zone piu’ densamente popolate per poi passare alle periferie. I turisti sono stati alloggiati negli alberghi”.

F.F.
MeteoWeb