Continua a bruciare San Mauro Castelverde, nelle Madonie. Dalla giornata di ieri le fiamme stanno mandando in fumo la vegetazione e minacciano case e aziende agricole. Nel frattempo, un presunto piromane è stato fermato e condotto in caserma dai carabinieri: secondo quanto si è appreso, era in prossimità di uno dei focolai dai quali si è sviluppato un fronte di fuoco di oltre un chilometro, con un atteggiamento "sospetto". 

Nel piccolo centro la situazione è molto difficile: «Siamo abbandonati – ha detto ieri pomeriggio il sindaco Giuseppe Minutilla – . A respingere le fiamme ci sono solo i cittadini che stanno facendo di tutto per difendere il loro paese. L'autobotte è fuori uso e il mezzo che avrebbe dovuto trasportare gli uomini sul posto del rogo non si è potuta muovere perché il mezzo non è stato revisionato».