010101“Ci sono alcune procure che vanno contro l’evidenza scientifica”: è il commento del ministro della Salute Beatrice Lorenzin sul fascicolo aperto dalla procura di Trani che indaga su un possibile legame tra vaccino trivalente e autismo o altre malattie come il diabete mellito. “Dobbiamo constatare che ci sono alcune procure che fanno delle sentenze che vanno contro l’evidenza scientifica” ha detto Lorenzin, ai microfoni di SkyTg24 a margine di un incontro con gli studenti, sottolineando: “Le evidenze scientifiche non le fanno i tribunali ma gli scienziati con ricerche e approfondimenti, e noi ci atteniamo all’evidenza scientifica”. “Dobbiamo ricordarci che senza le vaccinazioni di massa milioni di bambini muoiono”, ha avvertito il ministro, aggiungendo: “Questo è un elemento fondamentale. La vaccinazione in pediatria è un salva vita. Non bisogna avere paura dei vaccini, naturalmente vanno fatti con le correte e appropriate prescrizioni mediche”. E – ha concluso Lorenzin – “non vaccinarsi crea veramente un allarme sociale”. La procura di Trani ha aperto un’indagine per accertare l’esistenza di un nesso di causa-effetto tra il vaccino pediatrico trivalente, anti morbillo, parotite e rosolia e l’insorgenza di forme di autismo o altre malattie come il diabete mellito, dopo la denuncia dei genitori di due minori. La correlazione tra vaccinazioni e autismo o altre malattie è negata, anche recentemente, dall’Organizzazione mondiale della sanità e dal mondo scientifico.

Peppe Caridi
MeteoWeb