L'infedeltà di coppia è un argomento sempre al centro dei dibattiti e, indubbiamente, i dati scaturiti dall'ultima ricerca non faranno altro che alimentare ancora di più le discussioni in merito. Secondo uno studio portato avanti dall'Università di Lovanio, in Belgio, un padre su cinquanta ha buone possibilità di aver tirato su il figlio di un altro uomo. Prima, addirittura, si pensava che la percentuale dei bimbi tirati su da un papà ignaro del fatto di non essere il genitore biologico si attestasse tra il 10% e il 20%. 

Alcune Ong in Australia, come ricordato dal Mail online, hanno richiesto che i test di paternità siano obbligatori alla nascita, con o senza consenso della madre. Marteen Larmuseau, tra gli autori dello studio, ritiene che i dati contrastino l'opinione diffusa che "le scappatelle premiano, in termini di evoluzione". "Solo uno tra 50 padri potrebbe aver allevato un diglio biologicamente non suo" e questo cambierebbe la prospettiva, almeno per quanto riguarda la natura dei meccanismi che portano al tradimento da parte delle donne.