01Bonus e incentivi per le imprese che assumono, nel piano “Garanzia Giovani”, e per rilanciare l’occupazione sull’Isola, internazionalizzazione è la parola chiave che i candidati dovranno tenere a mente.

Sono gli esperti della programmazione web, coloro che sono in grado di realizzare piattaforme di e-commerce e gli esperti del marketing e mercati internazionali, le figure più richieste dalle aziende italiane secondo il Vice Presidente di Confindustria Sicilia, Nino Salerno.
Giovani talentuosi e motivati, in grado cioè di spingere la Sicilia e il tessuto imprenditoriale verso l’internazionalizzazione, persone che conoscano a fondo le lingue straniere, laureati di Scienze Politiche ed Economia specializzati in mercati internazionali.

Ma anche esperti di marketing e di politiche promozionali, che per quanto risalgano ad un modo antico di fare impresa, nel nostro Paese vanno ancora per la maggiore; ragazzi che abbiano esperienza nell’organizzazione di iniziative come eventi, fiere, congressi, sponsorizzazioni, iniziative che risultano ancora infatti particolarmente utilizzate da diversi comparti della produzione, e in alcuni casi sono ancora piuttosto efficaci nella spinta alla realizzazione.

Ma il Nuovo Millennio è soprattutto caratterizzato dall’Era dell’Informazione Web, e quindi non sorprende che siano proprio gli informatici la vera punta di diamante del comparto lavorativo aziendale italiano. Essere un architetto della Rete significa oggi avere la possibilità di ampliare le prospettive di vendita di una società, attraverso ad esempio la realizzazione di un e-shop, ovvero di un negozio virtuale in cui i cittadini della Lombardia e di Parigi tanto per citarne alcuni, possano acquistare prodotti locali siciliani.

La Rete ha ormai annullato le distanze, consentendo a persone molto lontane di poter lavorare e comunicare tra loro attraverso una semplice connessione in fibra ottica: insomma qualche filo e un tubicino; uno strumento prezioso a portata sia delle aziende private che di quelle pubbliche, fino ai cittadini, che lo possono utilizzare sia come strumento di informazione e svago ma anche come luogo di lavoro. Un mezzo di comunicazione dunque, che è il trampolino di lancio verso un’espansione, culturale ed economica, delle aziende di commercio.

Sul portale di “Garanzia Giovani” è dunque possibile conoscere quali siano le nuove figure richieste in Italia e in Sicilia, sia nell’ambito delle partnership attivate tra soggetti pubblici e privati, sia per quanto riguarda le società che hanno aderito all’iniziativa del Fondo Sociale Europeo, diretta dalla Regione. A Gela ad esempio, dal 22 settembre si cercano Mediatori Culturali, mentre Capo d’Orlando offre uno stage per tutte le ragazze che vogliano impiegarsi come segretarie d’ufficio.

A Forza d’Agrò, da qualche giorno e fino a metà dicembre, si offre un contratto a tempo determinato come Operatore Ecologico, a Troina invece si cercano giovani apprendisti per la professione di parrucchiere, e sono anche molte le posizioni offerte in altre regioni d’Italia: richiestissimi sono gli operai nella zona del Triveneto, ma anche promoter e commercianti tra Lombardia ed Emilia-Romagna.

Autore | Enrica Bartalotta