I rappresentanti dei comuni di Messina, Reggio Calabria e Villa San Giovanni, nonché di alcune associazioni messinesi e reggine, firmeranno sabato un accordo per il riconoscimento dello Stretto di Messina, da parte dell'Unesco, come Patrimonio dell'umanità. I partecipanti saranno a bordo di una nave Rfi, che partirà dal porto di Messina alle ore 9.30: a bordo ci saranno il sindaco, Renato Accorinti, la Giunta municipale, il Consiglio comunale e i rappresentanti delle associazioni.

Per le ore 10 è previsto l'arrivo a Villa San Giovanni, dove saranno accolte le delegazioni delle altre amministrazioni e delle associazioni, per spostarsi dal porto di Villa verso Reggio. Il tutto si concluderà intorno alle 12, al centro dello Stretto di Messina, quando si firmerà l'accordo tra i vari partecipanti e, alla stessa ora, tutte le navi in transito suoneranno le sirene in segno di partecipazione all'evento.

All'incontro di sabato saranno presenti anche i rettori delle università di Messina e Reggio Calabria, insieme ai rappresentanti di Touring Club, Fai, Italia Nostra, Legambiente e Wwf.